Lega Dilettanti Lombardia, Carlo Tavecchio nuovo presidente

Ponte Lambro, Carlo Tavecchio

Il comasco Carlo Tavecchio, ex presidente della Figc, torna protagonista del calcio italiano. Il dirigente di Ponte Lambro, 77 anni, che si era dimesso dalla Federazione nel 2017, dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali 2018, è stato eletto presidente del Comitato Regionale Lombardia dei Dilettanti. Proprio di questo settore era stato il numero uno nazionale dal 1999 al 2014.
Le elezioni si sono svolte sabato e Tavecchio ha battuto Alberto Pasquali, 62 anni, medico di Brescia e dal 2007 delegato della Lega Nazionale Dilettanti per la sua città. Il comasco ha ottenuto 380 voti mentre il suo avversario si è fermato a 366 . Cinque le schede bianche.
Subito dopo essere stato eletto Tavecchio ha tenuto a sottolineare: «Non ho alcun desiderio di rivalsa. Ci aspetta purtroppo una fase drammatica: in questo momento non vi sono i presupposti per far disputare un campionato».
«Il cerchio si chiude e si apre una stagione differente – ha aggiunto – Sarà importante mettere assieme le forze e risolvere i problemi, con la dignità di una regione, la Lombardia, che conta 10 milioni di abitanti».
Tra i fondatori della Polisportiva Pontelambrese, Tavecchio è entrato per la prima volta nella Lega Nazionale Dilettanti nel 1987, come consigliere del comitato lombardo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.