Lega Pro e Unesco, si celebra giornata lingua madre

Invitati i club a firmare il manifesto comunicazione non ostile

(ANSA) – ROMA, 21 FEB – La Lega Pro celebra la giornata internazionale della lingua madre indetta dall’Unesco. un appuntamento, quello del 21 febbraio, per promuovere la madrelingua, la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo. "La Lega Pro aderisce invitando i suo club a firmare il Manifesto della comunicazione non ostile, ideato dall’Associazione no-profit presieduta da Rosy Russo, Parole O_Stili – spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro – per continuare il nostro impegno legato all’uso attento delle parole. Ringrazio chi ha già aderito al Manifesto, che per noi è riferimento". "Sono molto onorata di questo importante invito fatto dal Presidente Ghirelli perché, come cita il sesto principio del nostro Manifesto, "Le parole hanno conseguenze": ecco perché è importante sceglierle con cura, soprattutto nello sport, anche quando si è in piena emozione agonistica è importante parlare con misura. – afferma Rosy Russo – Il calcio, proprio per la sua importanza e diffusione, ha il dovere di diventare esempio di lealtà e rispetto, sul campo, sugli spalti ma anche online. Azioni come quelle di oggi ci fanno ben sperare". "L’iniziativa rientra nel percorso che la Lega Pro e i suoi club portano avanti per un calcio dei valori – continua Ghirelli – e segue la campagna contro il razzismo, che si è legata al momento di confronto davanti alla riproduzione della cella di Mandela a Firenze con Nelson Mandela Forum. La Lega Pro con i suoi club arriva così a 501 iniziative a carattere solidale in meno di 12 mesi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.