Legale Morales accusata di ‘terrorismo’

L'ex presidente

(ANSA) – LA PAZ, 3 FEB – Un giudice boliviano ha disposto ieri a La Paz la carcerazione preventiva dell’avvocato Patricia Hermosa, legale di Evo Morales, per un’accusa di "terrorismo e sedizione" rivolta dalla Procura all’ex capo dello Stato, ma che la coinvolgerebbe. Lo riferisce il quotidiano El Deber. Hermosa, che in passato fu a lungo capo di gabinetto del presidente Morales, è stata arrestata venerdì dalla polizia che le ha sequestrato vari documenti ed una procura riguardante la candidatura del suo assistito nelle liste del Movimento al socialismo (Mas) per le prossime elezioni generali, alla Camera o al Senato. Il giornale ricorda che l’avvocato era già stato arrestato nel dicembre scorso, ma poi rimesso in libertà per mancanza di prove a sostegno dell’accusa di terrorismo e sedizione. Dall’Argentina, dove vive in esilio, Morales ha sostenuto via Twitter che la giustizia in Bolivia "è subordinata alla dittatura. In modo completamente illegale, mandano in prigione il mio avvocato, Patricia Hermosa".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.