Legambiente boccia Como per l’ecosistema urbano

La città di Como vista dall'alto

Legambiente e Ambiente Italia bocciano Como nella classifica dell’Ecosistema Urbano 2017, pubblicata ieri dal quotidiano economico “Il Sole – 24 Ore”. Disco arancione quindi per il capoluogo lariano, posizionato al 66° posto della graduatoria che vede ai primi tre posti Mantova, Trento e Bolzano, mentre la prima delle lombarde è Sondrio 16ª. Il punteggio di Como è il 46,46%. Per quanto riguarda le polveri sottili 76° posto per il capoluogo lariano, con una media di 31 microgrammi per metro cubo. Ancora peggio i valori del biossido di azoto, che vedono Como al 92° posto, mentre va un po’ meglio se si guarda il livello dell’ozono (61°). Non mancano indicatori positivi. Spicca ad esempio il 10° posto nell’energia solare su edifici pubblici e il 19° per la dispersione idrica, mentre riguardo ai consumi d’acqua i 185,1 litri di Como ci fanno scendere all’88° posto.
Situazione confortante sul fronte dei rifiuti, con il 27° posto, mentre il 66,6% di raccolta differenziata raggiunto nel 2016 ci porta in 22ª posizione a livello nazionale. Ancora elevato il tasso di motorizzazione, ci sono 61 automobili ogni 100 abitanti, per il 38° posto in coabitazione, a livello nazionale. Scarsissimo il livello di ciclabilità con 2,9 metri percorribili ogni cento abitanti (61°), migliore la classifica delle aree pedonali (36°).

Articoli correlati