L’elisoccorso di nuovo in Abruzzo. Cordoglio per i colleghi scomparsi

L’elisoccorso di Como è ancora impegnato in Abruzzo e il responsabile del 118 di Como Mario Landriscina, a nome anche di tutti gli operatori, esprime il cordoglio per la tragedia che ha colpito l’équipe dell’Aquila. «La nostra sincera e partecipata vicinanza a tutti. Un particolare pensiero è rivolto a Mario Matrella, tecnico verricellista esperto che è stato un nostro valente compagno in tante missioni dell’elisoccorso di Como dove ha espresso la sua grande professionalità in particolare proprio nei contesti montani ed impervi. Indimenticabile anche il suo profilo umano e
relazionale. Sinceramente commossi, ci stringiamo in un abbraccio ideale a quanti restano nel dolore che deriva da questo drammatico evento». «Siamo profondamente colpiti e scossi da quanto accaduto – continua Landriscina – Un fatto di questa gravità ha inevitabilmente anche ricadute emotive, ma bisogna trovare la forza e il coraggio di continuare a svolgere il nostro ruolo con la consapevolezza che quello che facciamo ogni giorno è essenziale per la vita e la salute delle persone. Le attività che svolgiamo possono presentare situazioni spesso difficili, per le quali siamo adeguatamente formati. Dobbiamo ripartire dal nostro ruolo al servizio dei pazienti con determinazione e lucidità per proseguire nella nostra missione. Come ha fatto l’équipe del nostro elisoccorso, che pur travolta dall’emozione, è decollata nuovamente per l’Abruzzo».

Articoli correlati