Leonardo, Solari lancia lo scoop: svelerà tutto a Roma

Leonardo da Vinci
Leonardo da Vinci
Leonardo da Vinci

Ennesimo giallo legato all’autore della Gioconda: se digitate su Internet, troverete alcune tracce, mantenute dai motori di ricerca anche se occultate nelle scorse ore dopo una prima pubblicazione, di un annuncio che – se confermato – avrebbe del sensazionale: rintracciato da un comasco il primo dipinto di mano di Leonardo, un Arcangelo Gabriele.
«Non posso dire nulla, è tutto embargato fino al 21 giugno. Posso solo dire che si è lavorato per tre anni per arrivare a queste conclusioni».
Il pittore comasco Ernesto Solari, contattato al telefono, non aggiunge altro in merito all’annuncio del ritrovamento del primo dipinto di Leonardo da Vinci, firmato 1471. Svelerà l’opera e la ricerca che lo ha visto protagonista appunto il primo giorno d’estate a Roma, alle 11, nella sede della Stampa Estera.
Tracce su Internet, come dicevamo, riconducono a una «Pittura d’eterna vernice» che sarebbe stata eseguita (il condizionale è d’obbligo) «su una piastrella in terracotta di forma quadra realizzata da Leonardo», la cui paternità storica e artistica ora sarebbe stata attribuita da Solari, pare dopo indagini grafologiche e radiografiche.
Il dipinto ritrarrebbe il profilo dell’Arcangelo Gabriele e offrirebbe anche la prima firma autografa del genio vinciano.
Il sito di Solari rimanda a una «maiolica d’eterna vernice» e annuncia con apposito invito l’«anteprima mondiale» del ritrovamento, appunto a Roma il 21 giugno nella sala della Stampa Estera in via dell’Umiltà 83 C. Con Solari ci sarà Ivana Rosa Bonfantino, grafologa.
In passato Ernesto Solari ha già fatto annunci sensazionali su opere inedite di Leonardo e da tempo studia anche le tracce della sua presenza sul Lario: strategico sarà l’anno prossimo quando ricorrerà il cinquecentesimo anniversario della morte dell’artista (1519-2019).
Info sul sito www.museosolari.net.
Lorenzo Morandotti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.