L'ERA GADDI È FINITA

Oggi cala il sipario sulla grande mostra dedicata alla dinastia Brueghel: finisce così (non senza polemiche) l’era della gestione Gaddi. Il suo successore, Luigi Cavadini, sottolinea la volontà di rompere in modo netto con il passato: «Basta mostrifici, la cultura non è uno specchietto per le allodole». Replica l’ex assessore: «Como tornerà nelle tenebre culturali. Liquidare così simili trionfi è frutto dell’invidia».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.