L’esempio del martire Rusca in 18 pannelli

La mostra

Modello lariano per i seguaci di don Luigi Giussani. Al Meeting di Rimini è in corso fino al 24 agosto la mostra “Mi spinge il zelo di drizzar tutti al cielo?” sull’arciprete della diocesi di Como Nicolò Rusca (1563-1618), proclamato beato, grazie al decreto di riconoscimento del martirio promulgato da Benedetto XVI, il 21 aprile scorso a Sondrio. La rassegna segue la canonizzazione di un altro sacerdote diocesano, san Luigi Guanella, uno dei primi a sollecitare l’avvio del processo canonico

per l’arciprete Rusca, che difese nella sua Valtellina la dottrina cattolica di fronte all’avanzata dei protestanti. La mostra si compone di 18 grandi pannelli illustrati, più un video e un facsimile dell’epistolario del religioso lariano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.