Lettera ai tifosi: Irina Gerasimenko rompe il silenzio
Sport

Lettera ai tifosi: Irina Gerasimenko rompe il silenzio

Dopo un lungo silenzio Irina Gerasimenko, presidente della Pallacanestro Cantù, ha voluto scrivere un messaggio, tra la fine del 2017 e del 2018, per i tifosi della società brianzola. Ecco la sua lettera.

Carissimi tifosi, sponsor e staff della Pallacanestro Cantù,

oggi volevo condividere con voi il mio commento sull’anno che sta per chiudersi: è stato un anno difficile, moralmente e fisicamente. Purtroppo, non tutti sono rimasti con noi. Qualcuno si è fatto da parte perché spaventato dalle difficoltà, arrendendosi ai continui pettegolezzi ed alle voci negative che coinvolgevano la Pallacanestro Cantù. Poi, purtroppo, c’è qualcuno che ci ha lasciati, rimanendo comunque fedele al nostro club, al nostro lavoro, alla nostra idea. Questo qualcuno rimarrà nei nostri cuori per sempre, il suo ricordo rimarrà vivo. Ancora una volta ci arrivano conferme: siamo sulla strada giusta, sebbene questa strada non sia affatto facile.

Guardandoci alle spalle, sembra siano passati un po’ di anni, non uno soltanto. Questo è stato un anno frenetico, pieno di emozioni, di alti e bassi, di rifiuto a ciò che stava per accadere ma non è accaduto, di rinunce e … di consapevolezza. La vita è impossibile senza tutto questo… è difficile da spiegare ma è così. Solo colui che ha provato queste sensazioni capirà davvero le mie parole. Capirà chi ha camminato con noi mano per la mano, senza dubitare neppure per un momento.

Tutti noi, con le nostre azioni, abbiamo dimostrato di amare veramente il basket e di sostenere la Pallacanestro Cantù, mentre altri ci hanno sostenuto soltanto in base all’aria che tirava, al tempo ed alle notizie che circolavano sulla società. Ma è una scelta e noi la rispettiamo.

Voglio dire grazie a tutti coloro che al palazzetto ci sono venuti da settembre e che continueranno a farlo fino al termine della stagione. Voglio ringraziare chi ha mandato suo figlio a giocare nella nostra scuola. Voglio ringraziare chi ci ha incontrato per strada e ci ha incoraggiato con parole rassicuranti, di conforto. Grazie a chi ha creduto nel nostro team fin dall’inizio. Chi, giorno dopo giorno, ha eseguito i suoi doveri ed i propri compiti lavorativi, qualunque cosa accadesse.

Un ringraziamento speciale ai nostri sponsor!

Cari amici, con l’anno nuovo voglio augurarci “buona fortuna”! Dobbiamo essere sinceri l’uno con l’altro, essere più tolleranti e più gentili.

Vi auguro che nel 2018 tutti i vostri sogni diventino realtà. Felicità e salute a tutti voi, alle vostre famiglie ed ai vostri amici!

Tanti auguri di un sereno 2018!

1 gennaio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto