L’ex Baden Powell diventa un “fortino”: chiusi gli accessi

Como – Dal prossimo mese di ottobre
Adesso è ufficiale. L’ex Baden Powell sarà “sigillata”. Dopo le necessarie verifiche e qualche lungaggine dovuta a pareri discordi tra assessori, la giunta di Como ha deciso ieri di chiudere i tre cortili della vecchia scuola di via Tommaso Grossi. I dipendenti comunali che parcheggiavano in tale area potranno portare le loro auto nell’autosilo di viale Lecco (52 posti riservati dal lunedì al venerdì) pagando 35 euro al mese.
L’assegnazione di questi posteggi e di quelli siti in altri

parcheggi (che devono ancora essere individuati), avverrà mediante procedura aperta, secondo tempi e modalità da definire.
In attesa che questo procedimento venga completato, Palazzo Cernezzi ha disposto un’assegnazione temporanea (per i mesi di ottobre e novembre) dei parcheggi in viale Lecco dando priorità ai dipendenti in regola con tutti i precedenti pagamenti e, in subordine, ai dipendenti che non abbiano accumulato ritardi nei pagamenti superiori a 271,93 euro (il valore del canone annuo). Questi ultimi, però, dovranno prima sanare il loro debito. Per quanto riguarda gli inquilini e i privati che avevano un posto auto nel primo cortile del civico 4, dal 1° ottobre saranno trasferiti tutti al civico 2 , il cui accesso è già regolamentato da un cancello.

Nella foto:
I giacigli di fortuna utilizzati dai “disperati” che hanno trovato rifugio in via Grossi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.