Libano: Beirut senza elettricità di sera rimane al buio

Paese in default finanziario

(ANSAmed) – BEIRUT, 4 AGO – Beirut è al buio: senza corrente elettrica a causa delle sempre più frequenti interruzioni del funzionamento delle centrali elettriche, rimaste a secco di combustibile, le principali piazze e le vie della capitale libanese non sono più illuminate negli orari serali e notturni. Nelle ultime ore sui social network si sono diffusi video e immagini, pubblicati da cittadini, della centralissima e solitamente affollata via Hamra, e di Piazza dei Martiri, il cuore politico e simbolico di Beirut, totalmente al buio. Il Libano è in default finanziario. In un paese che di fatto importa quasi ogni merce dall’estero e che è privo di una vera e propria industria, la svalutazione della lira locale rispetto al dollaro statunitense, assieme alla penuria di riserve in valuta pesante nelle banche e nella Banca centrale, rendono difficile per il governo l’acquisto del combustibile per alimentare le centrali elettriche del paese. E i generatori privati di corrente, sempre più sotto pressione, sono anch’essi esausti e il loro funzionamento è stato razionato. (ANSAmed). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.