Libano, disinfestazione campi profughi

Nel Paese si registrano 267 casi

(ANSAmed) – BEIRUT, 24 MAR – Le autorità libanesi fanno sapere stamani di aver avviato la disinfestazione in 52 campi informali di profughi siriani sparsi nel paese per limitare il diffondersi del coronavirus. In Libano si registrano ufficialmente 267 casi. Su un territorio nazionale che, all’incirca, ha la stessa superficie dell’Abruzzo, vivono circa quattro milioni di libanesi e un milione di profughi siriani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.