Libano: sale a 194 morti bilancio dell’esplosione del porto

Dopo 48 giorni muore una donna

(ANSAmed) – BEIRUT, 23 SET – Sale a 194 uccisi il bilancio della devastante esplosione che il 4 agosto scorso ha distrutto il porto e interi quartieri di Beirut. Lo riferiscono media libanesi secondo cui una donna dei 6.500 feriti è morta nelle ultime ore in ospedale dopo 48 giorni di coma. Marine Elias Najem, da anni vedova del marito, è stata inumata nella chiesa evangelica di Beirut. All’appello mancano ancora da 7 a 9 dispersi, tra cui alcuni stranieri. Per questo motivo il bilancio dell’esplosione del 4 agosto è di fatto fissato a circa 200 morti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.