Liberalizzazioni, la Cna chiede un “Piano del governo degli orari”

L’incontro in Comune
Alimentaristi, estetiste e parrucchieri della Cna di Como sono profondamente contrari alle liberalizzazioni degli orari previste dal governo Monti. Il risultato è emerso nel corso di un sondaggio telefonico effettuato dalla stessa associazione di artigiani tra i propri associati. Il 100% degli intervistati (tra estetiste, parrucchieri e alimentaristi) non aprirà mai la domenica o il lunedì. Nessuno degli associati ha inoltre intenzione di estendere il proprio orario di lavoro. Relativamente
al fatto se si ritenesse un’opportunità la liberalizzazione degli orari, la risposta è “no” per il 100% degli alimentaristi, il 50% delle estetiste (il 40% è indifferente e il 10% risponde sì) e per il 67% dei parrucchieri (il 13% risponde sì e il 20% è indifferente).
«I risultati erano facilmente pronosticabili – spiega Enzo Fantinato, funzionario della Cna che ha partecipato ieri mattina, in Comune, all’incontro promosso sulle liberalizzazioni – D’altra parte, Palazzo Cernezzi con la sua ordinanza è in linea con la nuova legge. Ora abbiamo appreso che anche il Comune di Como ha aderito alla proposta dell’Ance di modificare la legge a livello territoriale».
A tal merito, Renè Godio, presidente di Cna Como, ha proposto un nuovo strumento di governo del territorio, il Pgo (Piano di governo degli orari). «Allargare o restringere a priori non ha senso – spiega Fantinato – Si dice che Como è una città turistica, ma si deve fare anche il bene del manifatturiero e di altri settori. Il turismo non si svilupperà mai se tutto il centro di Como chiude. Ma se i locali stanno sempre aperti, i residenti giustamente si lamentano. E arrivano le denunce. Si deve lavorare su queste contraddizioni. Gli imprenditori saranno i primi a rispondere in modo positivo agli eventi».

Paolo Annoni

Nella foto:
I parrucchieri comaschi non credono nella liberalizzazione degli orari (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.