Libertas, domani scontro diretto per la salvezza

Pallavolo In A2 maschile Cantù sfida Atripalda. Gustoso derby, in B2 femminile, tra Albese e Lecco
La classifica della Libertas Cra Cantù nel campionato di serie A2 di pallavolo maschile continua a non essere allettante: tre punti, derivati da otto sconfitte in altrettante partite.
L’unica consolazione è che sul fondo della graduatoria ora è posizionata la Sidgas Atripalda, ma per la squadra canturina è un “dolcetto” che non soddisfa più di tanto.
A complicare il tutto c’è anche il fatto che il prossimo match, proprio contro la diretta concorrente Atripalda (a Cantù, inizio alle 18 di domani), vedrà la Cra privata degli stranieri Jari Tuominen e Valdir Sequeira, impegnati nelle rispettive Nazionali, finlandese e portoghese.
L’occasione per i brianzoli, nonostante defezioni e problemi contingenti, è ghiotta: si insegue la prima vittoria stagionale e raggiungerla davanti al proprio pubblico, con una diretta concorrente per la salvezza, sarebbe doppiamente importante.
La Sunsystem Alba (serie B2 femminile) naviga invece in acque più tranquille, anche se il campionato è appena iniziato: sette punti in classifica, corredati da due vittorie e altrettante sconfitte, tra l’altro sempre tra le mura di casa. «È un rammarico non aver ancora fatto risultato in casa», dice la nuova centrale dell’Alba, Daniela Bottinelli.
Nell’ultimo turno è comunque arrivato un successo, nonostante l’assenza del libero titolare, Valentina Vajani, che ha subito un infortunio.
«Al suo posto ha giocato Monica Testori – aggiunge Bottinelli – e siamo tranquille perché in difesa è una sicurezza. Giocherà anche la prossima partita da libero, poi Valentina dovrebbe tornare, dato che sta facendo questo periodo di riposo, anche se non siamo ancora sicure al cento per cento».
Ma come si trova Daniela Bottinelli in una realtà come l’Alba? «Le cose vanno molto bene – risponde subito – la società è fantastica. Con le compagne c’è un’ottima intesa, siamo un gruppo equilibrato. Tanto per chiarire meglio questo concetto, non riesco a trovare una compagna che mi abbia colpito particolarmente, perché sono tutte ottime».
«Certo, conosco molto bene alcune di esse – aggiunge – come Anna Colonna, con cui ho già giocato a Legnano. E ovviamente ci sono cose da migliorare, come ad esempio l’inserimento di Maria Luisa Elli, che è appena arrivata in sostituzione di Sara Mazza e non ha mai giocato da banda perché ha sempre fatto il centrale. Sta a noi aiutarla per migliorare».
Il prossimo match sarà il derby contro la Banca Lecchese Picco, che si svolgerà nel palazzetto di Albese con Cassano stasera alle ore 21: le squadre hanno gli stessi punti, e lo scontro sarà gustoso.

Davide Cappelletti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.