Libia: Di Maio,grande rischio terrorismo

Ministro esteri

(ANSAmed) – BEIRUT, 23 DIC – In Libia è in corso una "proxy war", una guerra per procura, con un forte rischio per la presenza di "cellule terroristiche". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio incontrando i giornalisti nel sud del Libano, dove ha incontrato i militari italiani impegnati nella missione Onu a ridosso della Linea Blu di demarcazione con Israele. "Lo schema è simile a quello della guerra nella vicina Siria", ha detto Di Maio. "E qui (in Libia) la questione non è tanto il rischio dei profughi, ma quella legata al terrorismo, e al rischio di cellule terroristiche".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.