Libia: tensioni su nave turca perquisita da missione Irini

Media Ankara: 'Ispezione illegale

(ANSA) – ISTANBUL, 23 NOV – Nuove tensioni tra Turchia e Ue nel Mediterraneo orientale. Una nave battente bandiera di Ankara, la Roselina-A, partita da Istanbul e diretta al porto libico di Misurata, sarebbe stata fermata e perquisita la scorsa notte per diverse ore da militari impegnati nella missione navale Ue Irini, incaricata di monitorare l’embargo di armi verso la Libia. Il cargo sarebbe stato bloccato al largo della costa sudoccidentale della Grecia dalla fregata tedesca Hamburg, su richiesta del comando della marina militare di Atene. Il controllo sarebbe quindi stato effettuato da alcuni soldati atterrati sulla nave turca in elicottero, che l’avrebbero poi lasciata ripartire dopo aver verificato l’assenza di irregolarità. A riferire l’episodio, pubblicando alcune immagini dell’ispezione, sono stamani i principali media turchi, citando fonti militari di Ankara, che denunciano una "violazione del diritto internazionale marittimo" e assicurano che la nave trasporta solo aiuti umanitari e altri beni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.