Lettere

Libri troppo cari e la responsabilità della scuola

Che costo paga per tutto questo la società nel suo complesso? Di fronte alla dilagante ignoranza, secondo me la ricetta è semplice: per evitare questo sfacelo basterebbe che gli insegnanti rispettassero i programmi e non abdicassero al loro ruolo. Ma mi chiedo: non è un problema anche della scuola? Accanto a tanti docenti seri e impegnati, ci sono persone che non svolgono adeguatamente il loro lavoro o che non sono all’altezza di accompagnare la crescita di un ragazzo, anche nell’educazione alla lettura. Senza parlare di quegli insegnanti che concedono maturità e licenze medie ad allievi carenti in numerose discipline che, nonostante tutto, vengono promossi. Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, inaugurando il Salone del Libro di Torino ha sottolineato che gli italiani leggono poco. Purtroppo la crisi fa crollare i consumi, anche perché un libro supera mediamente i 15 euro. Basterebbe andare a prenderli in Biblioteca e restituirli, ma anche in questo caso non tutti hanno la possibilità di farlo e non tutte le città o i piccoli centri sono dotati di Biblioteche ben fornite.

Lino Giannini

18 Maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto