«Il Comune è disorganizzato. Vigili per ore sotto la pioggia»

Francesco Scopelliti

(f.bar.) Un’altra giornata all’insegna della tolleranza. La polizia locale anche ieri ha presidiato i varchi di accesso alla Ztl di piazza Roma. E, come nei giorni scorsi, numerose sono state le richieste di informazioni da parte degli automobilisti e parecchie le vetture deviate. Intanto, oltre ai commercianti, anche i consiglieri di minoranza di Palazzo Cernezzi si fanno sentire.
«Dopo mesi di preparazione – sottolinea Francesco Scopelliti, consigliere di Nuovo Centrodestra – il Comune

non è stato nemmeno in grado di organizzare un piano decente di gestione del traffico nella nuova Ztl. Da giorni i vigili sono costretti a sostare per ore sotto la pioggia per spiegare a voce agli automobilisti le novità. Mi domando come non si sia pensato per tempo a spostare una telecamera all’imbocco di piazza Roma, invece che adottare una soluzione così pasticciata e irrispettosa anche degli agenti».
Ieri, inoltre, si è verificato anche un piccolo disguido segnalato dai titolari delle attività di piazza Roma, i quali avevano chiesto un pass provvisorio, dietro comunicazione della targa delle auto in questione al comando dei vigili, per consentire ai propri clienti di caricare a scaricare la merce ingombrante. Una finestra di 20 minuti indispensabile. Ma, ieri, «i vigili a presidio della Ztl non avevano l’elenco dei veicoli autorizzati – hanno spiegato alcuni esercenti – e così ai nostri clienti è stato vietato l’accesso».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.