Cronaca

«Il mio obiettivo era salvarlo»

altSocietà dei Palchettisti
Fondamentali sono stati gli investimenti per il restauro

Quando nel 2001 il notaio lariano Francesco Peronese arriva alla presidenza della Società dei Palchettisti, il Teatro Sociale si trova a un bivio: chiudere o rinascere.
«Il mio obiettivo – racconta Peronese – era quello di salvarlo. Ma la situazione era veramente disastrata, sia dal punto economico sia da quello gestionale. Dopo un’esperienza di due anni con Gianmarco Longoni, che gestiva a Milano il Manzoni e lo Smeraldo, lui stesso ci ha orientati verso As.Li.Co.».
Una realtà

milanese che si è avvicinata al Sociale con molto rispetto: «Non dimentichiamo – prosegue Peronese – che allora il teatro aveva un cartellone con meno di 20 spettacoli all’anno e che le perdite in lire erano di 400-600 milioni a stagione. Da qui, grazie anche ai Palchettisti, che hanno investito qualche milione di euro, parte dei quali recuperati dai finanziamenti pubblici, abbiamo iniziato a lavorare con As.Li.Co. su due livelli: quello del restauro del teatro e quello di ripartire con un calendario di spettacoli adeguato».
Poi alla presidenza di As.Li.Co. arriva Minghetti: «Barbara – afferma Peronese – ha portato avanti, con l’impronta imprenditoriale che serviva in quel momento, il grande lavoro svolto dal maestro Bruno Dal Bon. Un passo decisivo, dopo anni di polemiche sui giornali, è stato però quello di dirimere la questione della proprietà dei palchi durante gli spettacoli, perché spesso, mentre la platea era piena, le orbite erano vuote. I Palchettisti, se non venivano a teatro, chiudevano a chiave il palco che restava quindi vuoto. Ora il problema è risolto con il diritto da parte dei Palchettisti di esercitare la propria opzione prima dell’evento».
Di fatto, As.Li.Co. è oggi una realtà comasca che, dopo aver portato il Teatro Sociale, in piena collaborazione con la Società dei Palchettisti, a festeggiare in pompa magna i suoi 200 anni, sta già guardando operativamente al traguardo di Expo 2015.

Nella foto:
Francesco Peronese, presidente della Società dei Palchettisti
30 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto