«Il recupero di quell’area non dipende da noi. Abbiamo poco peso»

Il presidente della circoscrizione
«Quel ragazzo aveva un anno meno di me. Certe storie non possono che toccarti».
A Parlare è Mirko Pontrelli, presidente della Circoscrizione 3 che racchiude Camerlata e Rebbio, paesi che si spartiscono l’area finita ieri al centro della cronaca.
«Uno spazio compreso in un piano di recupero che come circoscrizione abbiamo approvato già tempo fa e che prevedeva parchi, piste ciclabili e pure una nuova viabilità. Ma ora non chiedetemi a che punto siamo, perché sono cose che passano

sopra le nostre teste. Quello che dovevamo fare, noi, l’abbiamo fatto». «Como purtroppo è piena di queste aree abbandonate dove si rifugiano persone in cerca di lavoro e di un futuro – continua Pontrelli – Zone che rimangono così grazie all’immobilismo politico sempre più d’attualità in questo ultimo periodo. Quanti sono i piani di recupero che non sono più andati avanti?».
Il presidente della circoscrizione continua: «Dovremmo avere più coraggio e soprattutto più idee – dice Pontrelli – Basta con le nuove costruzioni che poi rimangono come sono, spesso invendute. Largo invece a investimenti su queste aree da recuperare, ma non solo con appartamenti. La città ha bisogno di altro. La tempistica per l’area dell’ex consorzio agrario? Come vi ho detto non dipende da noi. Siamo nelle mani di altri, le circoscrizioni hanno poco peso. E comunque, ripeto, la chiave di tutto è trovare soluzioni per riportare alla luce aree dismesse con nuove idee e non solo con appartamenti di cui siamo già saturi». La chiosa torna però sul fatto di cronaca della mattina. «Una notizia che mi ha sconvolto – conclude Pontrelli – Sapevamo della presenza di questi ragazzi, in quella zona come in altre della mia circoscrizione e della città. Ma francamente quando ho appreso che a togliersi la vita era stato un ragazzo di un anno più giovane di me mi si è gelato il sangue».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.