Linea ferroviaria Milano-Asso, possibili disagi per i pendolari. Interrogazione in Regione

Treno, Trenord

Disagi per i pendolari della linea ferroviaria Milano-Asso: nel nuovo orario estivo che entrerà in vigore da domenica 13 giugno, Trenord non avrebbe ripristinato le corse dei treni tagliate durante la pandemia, lasciando quindi scoperte diverse fasce orarie del mattino e del pomeriggio.
Una situazione che potrà inevitabilmente creare dei problemi di mobilità ai tanti pendolari che quotidianamente, e dunque anche nel periodo estivo per motivi di lavoro, continueranno ad usare il treno come mezzo per spostarsi.
A farsi portavoce dei potenziali disagi che dunque da domani si potrebbero immediatamente manifestare è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaele Erba che ha annunciato un’interrogazione sul tema.
«La presenterò in Consiglio per sollecitare la Regione Lombardia a ripristinare le corse sospese. È paradossale che in un momento in cui lo scenario sta cambiando e i numeri dei contagi stanno calando sensibilmente, Trenord non abbia ancora cominciato il percorso di ritorno alla normalità». Anche perché, prosegue il pentastellato, «esistono territori come la Valassina molto penalizzati dalla carenza di corse lungo l’arco della giornata. Il trasporto su rotaia è un servizio pubblico: questi continui cambiamenti al ribasso dettati soltanto dalla volontà di produrre profitti sono inaccettabili».
Da domani dunque i pendolari potranno sperimentare gli effettivi disagi e segnalarli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.