«La derattizzazione è partita lo scorso mese di settembre»

L’assessore Bruno Magatti
«Tutte le segnalazioni al Comune si trasformano in un immediato intervento. E per ciò che concerne piazza Cavour, la derattizzazione è iniziata a settembre». L’assessore all’Ambiente di Palazzo Cernezzi, Bruno Magatti, ha spiegato ieri a più riprese come il Comune capoluogo stia procedendo per tamponare un problema comunque serio.
Dopo la diffusione da parte del consigliere comunale Mario Molteni delle immagini dei ratti nel salotto cittadino, il telefono di Magatti è diventato rovente
.
«Devo dire che giovedì scorso, prima cioè che Molteni intervenisse con il suo comunicato, noi stavamo procedendo con la seconda derattizzazione di piazza Cavour». Un intervento, quello di Palazzo Cernezzi, avviato a settembre e che si concluderà tra un mese. «La disinfestazione è un processo lungo, dura non meno di un paio di mesi. Il veleno sparso nei luoghi in cui sono presenti i topi non uccide immediatamente ma agisce lentamente sull’organismo dei roditori. L’apparente domesticità del ratto è uno degli effetti di questo veleno, che intontisce l’animale. Paradossalmente, si tratta di un indicatore dell’efficacia del processo di derattizzazione».
Magatti conferma poi che in Comune sono giunte nelle settimane scorse altre segnalazioni. «Stiamo lavorando per un intervento il più possibile risolutivo – dice ancora l’assessore – È importante che i cittadini abbiano comportamenti corretti. Mi riferisco soprattutto alla gestione dei rifiuti, che non vanno abbandonati alla rinfusa. In ogni caso, i nostri uffici reagiscono sempre con molta prontezza e senza nulla lasciare al caso».

Nella foto:
Una delle trappole con esche avvelenate collocate in piazza Cavour (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.