«La Fiera di Sant’Abbondio, momento per stare assieme»

altLe celebrazioni per il patrono
Aperta al pubblico la tradizionale area di via Regina tra bancarelle e buona cucina
(f.bar.) Che la festa cominci. Ieri pomeriggio, sotto un sole cocente ormai sempre più raro in riva al lago, è stata inaugurata la tradizionale Fiera di Sant’Abbondio.
A fare gli onori di casa, nel complesso dei Santi Cosma e Damiano in via Regina, il sindaco di Como, Mario Lucini.
«È la festa della città – ha detto il primo cittadino – E anche quest’anno siamo qui per celebrare tutti insieme il santo patrono, la nostra storia e le tradizioni millenarie».
Al taglio del nastro erano presenti le autorità civili cittadine. Oltre al sindaco Lucini, accompagnato dall’assessore alla Cultura, Luigi Cavadini, è intervenuto il prefetto, Bruno Corda. 

 

Anche quest’anno è dunque scattato il tanto atteso evento, organizzato dall’assessorato al Turismo del Comune di Como, per festeggiare il santo patrono.
Ci sarà tempo per visitare la fiera fino al prossimo 2 settembre.
«È un momento per stare insieme. Stiamo tutti vivendo un periodo difficile e questa è sicuramente un’occasione per passare del tempo in compagnia. Senza ovviamente tralasciare l’aspetto della solidarietà», ha aggiunto il sindaco.
Ricco il programma degli eventi.
Non mancheranno il ristorante tipico lariano, a cura dell’associazione provinciale Cuochi di Como, il cui ricavato sarà devoluto alla Piccola Casa Federico Ozanam di Como, le dimostrazioni di cucina con le lezioni di pasticceria, il mercatino di prodotti artigianali locali, le serate danzanti, la scuola di ballo, i giochi per i bambini e la merenda nel pomeriggio.
Spazio poi alla mostra organizzata dalla Società Archeologica Comense nella chiesetta dei Santi Cosma e Damiano: quest’anno ci si concentrerà sulle mura di Como, da Giulio Cesare a Napoleone. All’evento si potrà arrivare tramite un’altra attrazione immancabile, ovvero il trenino turistico in partenza dal centro storico (servizio a pagamento, attivo dal 28 agosto al 2 settembre, con partenze ogni 40 minuti dalle 10 alle 12.40 e dalle 14.20 alle 19.40, ultime corse alle 21.20 e alle 22 lungo il seguente itinerario: piazza Cavour, via Fontana, via Cairoli, Lungo Lario Trento, viale Cavallotti, piazza Cacciatori delle Alpi, via Gallio, via Venini, via Regina Teodolinda, basilica Sant’Abbondio).
Lunedì 1° settembre, giorno della Fiera Zootecnica, la prima corsa partirà alle 11.20 da piazza Cavour. Per quanto riguarda, infine, la kermesse zootecnica, l’appuntamento anche per quest’anno è nell’area del parcheggio dell’Ippocastano in via Aldo Moro, spazio peraltro appena rimesso a nuovo da Palazzo Cernezzi. L’inaugurazione è per le 9.30 di lunedì 1° settembre, mentre le premiazioni si svolgeranno la sera di martedì 2 settembre in via Regina, alle 20.30.

Nella foto:
A fare gli onori di casa, nel complesso dei Santi Cosma e Damiano in via Regina, il sindaco di Como, Mario Lucini, che ha puntualmente tagliato il nastro per dare il via alla Fiera di Sant’Abbondio. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.