Cronaca

«La priorità sono gli stipendi. Piuttosto faccio io le rinunce»

La titolare del salone di bellezza
(a.cam.) «Lavoro da 50 anni e non mi era mai capitato di alzarmi al mattino e non avere voglia di andare in negozio. Da qualche tempo, purtroppo, accade molto spesso ed è davvero un brutto segnale. Non mi sarei mai aspettata di trovarmi in una situazione simile». Ornella Gambarotto, vicepresidente di Confartigianato Como e titolare di un salone di bellezza, sfoga tutta la sua amarezza nella “Giornata di mobilitazione nazionale di artigiani e commercianti”. «Il settore risente della crisi, anche

se meno di altri – dice – Nonostante questo la pressione fiscale e burocratica e tutti gli ostacoli che si presentano ogni giorno creano enormi difficoltà».
«Si regge finché si può, ma non è facile – continua Gambarotto – Per trovare la forza di andare avanti penso alle persone che lavorano nel mio salone, alla giovane mamma con un figlio da mantenere, a quella che ha il mutuo, a quella con il marito in cassa integrazione. Cerco di continuare a lavorare per i dipendenti. Piuttosto faccio io le rinunce, ma il primo impegno è sempre pagare gli stipendi». L’appello conseguente ai politici e agli amministratori è più che mai chiaro. «Il tempo della sedia o della poltrona è finito – conclude – Non ne possiamo davvero più. Ora è il tempo di passare ai fatti, di dare risposte concrete».

29 gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto