«Nancy, gara-chiave nel cammino in Eurolega»

Basket maschile – Bennet in campo in Francia
Un successo darebbe ai canturini grandi speranze di qualificazione al turno successivo
«La partita di oggi contro il Nancy è la chiave del nostro cammino in Eurolega». Gianluca Basile, dall’alto della sua esperienza internazionale, calibra il mirino e alza il tiro in vista del delicatissimo impegno che attende la Bennet Cantù questa sera, alle ore 20.45, a Nancy per il primo turno del girone di ritorno di Eurolega.
«Una nostra eventuale vittoria fuori casa, infatti, rappresenterebbe una tappa cruciale verso il turno successivo, le Top 16 – confida il “Baso”, a cui mancano soli 5 assist per entrare nel top ten di sempre di questa speciale categoria d’Eurolega – Penso, però, che tutta la pressione sia sul Nancy, perché non può permettersi di perdere questa partita in casa in un girone così equilibrato. Ecco, allora, che noi dobbiamo sfruttare questo vantaggio».
La Bennet per questa gara recupera Micov, ma deve fare a meno dell’infortunato Scekic. Coach Andrea Trinchieri si aspetta una grande prova dai suoi: «Abbiamo chiuso la prima fase di Eurolega rispettando i nostri piani, vincendo, cioè, le tre gare casalinghe» afferma l’allenatore. «Ora, però – aggiunge Trinchieri – abbiamo bisogno di una vittoria in trasferta per avvalorare il nostro sogno di raggiungere le Top 16. Sono convinto che Nancy sia una squadra molto buona, specialmente quando gioca in casa. Inoltre, può contare su un grandissimo giocatore come Nicolas Batum, stella dell’Nba. Noi, peraltro, dobbiamo far fronte all’infortunio occorso a Marko Scekic e, quindi, mi aspetto una risposta compatta dal resto della squadra».
Partita fondamentale per lo Sluc Nancy di coach Jean-Luc Monschau, che ha chiuso l’andata con due successi entrambi in casa contro Caja Laboral e Bilbao, ma è reduce dalla sconfitta della settimana scorsa in Grecia sul campo dell’Olympiakos, per 91-78 e in campionato francese, contro Le Mans, nonostante la grande prova di Nicolas Batum.
L’asso francese è quello che ha giocato di più in questa Eurolega con oltre 38 minuti a match ed è quinto nella classifica dei marcatori con 18,2 di media e in quella dei rimbalzi con 7 a partita.
Oltre e lui, punti di forza del Nancy sono i play americani John Linehan e Jamal Shuler, mentre sotto canestro assicurano peso e centimetri i lunghi Adrien Moerman e il colosso nigeriano Akin Akingbala.
Dal fronte francese, si prepara alla sfida il coach Jean Luc Monschau, che ha grande rispetto per la Bennet: «Alla vigilia della prima partita di Eurolega, già sapevamo che Cantù giocava bene con molti elementi che lavorano insieme da anni ed a cui sono stati aggiunti alcuni top player» sostiene il tecnico dei francesi.
«La conferma di questo è arrivata sul campo dove abbiamo perso in casa loro con oltre 10 punti di scarto – aggiunge – Ora, dopo metà del cammino regolare di Eurolega, la Bennet è in testa al nostro gruppo. Se vogliamo battere la capolista del girone, dobbiamo quindi giocare al massimo commettendo meno errori possibili. Vediamo se possiamo giocare meglio di quanto fatto nella gara d’andata». Quando, per la cronaca, nell’esordio al PalaDesio la Bennet s’impose per 80-69.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Una fase della partita d’andata tra Bennet Cantù e Nancy. All’esordio in Eurolega al PalaDesio la formazione brianzola si impose con il punteggio di 80-69

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.