Traglio: «Puntiamo al ballottaggio»
Politica

Traglio: «Puntiamo al ballottaggio»

Traglio con altri due candidati: Vittorio Mottola (a destra) e Mario Forlano

«Grazie a chi mi ha votato e sostenuto, a chi per la prima volta ha espresso la sua preferenze alle primarie del centrosinistra. Grazie al mio staff che ha sacrificato tempo che avrebbe potuto dedicare al lavoro e alla famiglia. Grazie al Pd che mi è stato vicino e ha avuto pazienza nel guidarmi in un mondo che non era il mio». Maurizio Traglio, da domenica sera è il candidato sindaco del Centrosinistra. Forte di una vittoria piuttosto schiacciante (886 voti su 1.806 con il 49,61% dei consensi) ha convocato ieri la stampa nella sede di una delle sue aziende, la TecnoSport.

L’imprenditore ha parole di stima anche per i competitors, ovvero il consigliere comunale uscente del Pd Gioacchino Favara, arrivato secondo con 265 voti (14,84%), l’ex consigliere Vittorio Mottola terzo con 246 voti (13,77%), il consigliere Mario Forlano quarto con 243 voti (13,61%) e l’assessore della giunta Lucini, Marcello Iantorno, quinto con 146 voti (8,17%). «È stata una sfida leale e corretta. Tutti si sono impegnati molto», aggiunge. E ora, come saranno i due mesi e oltre di campagna elettorale? «Ci sarà un’accelerazione – spiega il candidato sindaco – Nessuno può correre per vincere al primo turno, ma per il ballottaggio credo che possiamo valere il 50% + 1, anzi qualcosa di più».

Le verifiche dei voti delle primarie presso la segreteria cittadina del Pd

All’incontro ci sono i vertici del Pd, i due sponsor principali di Traglio, il consigliere regionale Luca Gaffuri e il segretario cittadino Stefano Fanetti. Inevitabile la domanda se a questo punto il candidato si iscriverà al Partito Democratico. Anche il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha la tessera del Pd in tasca da tempo. «Il percorso di Gori è stato differente, era già iscritto quando si è candidato – spiega Traglio – Per me non credo sia questo il momento per iscrivermi a un partito, anche per vicende imprenditoriali che mi vedono coinvolto, come la questione Alitalia. Tra qualche tempo, mai dire mai».

Traglio guiderà quindi una lista civica, con il suo nome e lo slogan “Il sindaco del coraggio”. Per la sua futura squadra, l’imprenditore spiega di aver avviato da tempo contatti con alte personalità locali e nazionali. Nessun nome per ora. «Li farò nelle prossime settimane», spiega. E quando gli si chiede se nella sua ipotetica giunta potrebbe trovare posto anche qualcuno degli sfidanti alle primarie, Traglio preferisce non esporsi. «Ho bisogno dell’aiuto di tutti. Nessuno dei partecipanti alla competizione mi ha al momento offerto una simile disponibilità – dice – Credo di aver dimostrato in questi mesi la mia capacità di ascoltare la gente e di condividerne i pensieri». Rispetto ai competitors delle primarie, Traglio ha risorse economiche importanti, quante ne metterà in gioco per vincere? «Non sono uno che spende molto, come stile di vita e non investirò cifre assurde in campagna elettorale – dice Traglio – Ho effettuato il tour nei quartieri con un’auto elettrica a noleggio e tutti gli stampati realizzati possono essere riutilizzati. Di certo proseguirò nel mio viaggio nei quartieri, per spiegare il mio programma e il mio obiettivo di scommettere su una maggiore internazionalizzazione di Como. Si tratta di un’occasione unica da realizzare nel prossimo mandato», conclude.

Paolo Annoni

28 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto