Cronaca

Lo sterminio dei rospi Bufo Bufo. Cento in una sola notte

Schiacciati dalle auto Pronto un esposto per “uccisione indiscriminata di fauna protetta”
Turni di guardia ininterrotti. Monitoraggi notturni. Guardie armate di torcia, secchio, paletta e rete. Una vera e propria task force da affiancare, quanto prima, alle guardie ecologiche volontarie e agli uomini del Corpo forestale. Il problema è serio. Non si può più fare finta di niente. Le vittime sono centinaia. Inermi, indifese e colte di sorpresa mentre ignare del pericolo attraversano la strada nelle ore notturne. Si tratta di decine di rospi comuni, della specie Bufo Bufo, che muoiono schiacciati dalle macchine in transito.
L’ultimo episodio è avvenuto lunedì notte. Teatro della strage la strada provinciale che costeggia il Lago del Segrino. In questa zona, parco locale di interesse sovracomunale, da anni le rane, dopo essersi risvegliate dal loro letargo invernale, devono compiere un percorso irto di difficoltà. E per raggiungere le acque del lago devono attraversare una strada. E proprio qui, lungo questa striscia d’asfalto, si consuma il dramma. Come accaduto due giorni fa quando ben 100 rospi sono stati schiacciati dalle vetture in transito. Ormai da tempo, in alcuni passaggi critici – un altro è in prossimità del Lago di Montorfano – associazioni di volontari intervengono posizionando reti ai bordi della carreggiata. In modo da fermare la processione delle rane che vengono poi raccolte e portate dall’altro lato della strada.
Purtroppo non sempre l’operazione riesce. «Non possiamo più nasconderci dietro l’indifferenza», tuona la Lega per l’abolizione della caccia che annuncia anche un imminente esposto alla Procura territorialmente competente per “uccisione indiscriminata di fauna protetta”.

Fabrizio Barabesi

24 marzo 2010

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto