Economia

Lo stress test non spaventa le Bcc. Pontiggia: «Una risorsa per il territorio»

alt«Abbiamo superato una prova chiave per il nostro futuro»
Piccolo è bello. E anche sano. Il report sullo stress test delle banche italiane ha promosso a pieni voti le Banche di Credito Cooperativo (Bcc).
Iccrea Holding, società consortile di servizio delle Bcc italiane, ha infatti riportato tutti numeri “neri” nel duplice esercizio finito sotto la lente di Francoforte. L’esame sulle coperture dei crediti a rischio ha fatto emergere una eccedenza di 356 milioni, ridotti a 256 con lo stress test massimo. E nonostante l’assenza di misure di rafforzamento

patrimoniale nel 2014, Iccrea Holding ha fatto registrare un surplus superiore ai 250 milioni di euro. Un risultato che ha permesso al presidente della società, Giulio Magagni, di ribadire «la solidità del gruppo Iccrea e la robustezza dei presìdi organizzativi di assunzione, gestione e misurazione dei rischi dei quali il gruppo si è dotato».
Il risultato delle Bcc è giudicato «importante e significativo» anche da Giovanni Pontiggia, presidente di Iccrea Bancaimpresa, la Corporate del Credito Cooperativo italiano. «Credo che i soci e i clienti delle nostre banche debbano essere orgogliosi del giudizio della Bce – ha detto Pontiggia – Il nostro sistema ha superato una prova chiave dimostrando di avere forza e solidità a livello centrale. Facciamo parte del vero sistema bancario e sempre di più le Bcc possono essere valutate come risorsa autentica dei territori che le possiedono». Pontiggia ricorda come le Bcc abbiano «sostenuto le aziende in momenti difficili» e come le stesse Banche cooperative «siano tra i pochi soggetti oggi in grado di ricostruire un tessuto economico fondato sulla fiducia».

Da. C.

Nella foto:
Sopra, la sede della Bcc di Alzate Brianza. A fianco, il presidente della stessa, Giovanni Pontiggia (foto Mattia Vacca)
28 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto