L’Ok Radio Como pronto alla battaglia per andare in serie B

 

altBasket donne

L’Ok Radio Basket Como è a un passo dal grande obiettivo stagionale: la promozione in serie B femminile. Quello che ad inizio anno sembrava un bel sogno è ora lì a portata di tiro per Mara Invernizzi e compagne che dopo avere chiuso al secondo posto la stagione regolare di serie C, si sono qualificate per lo spareggio playoff che, al meglio delle tre partite, garantirà alla vincitrice il passaggio nella serie cadetta.
Per tagliare il prestigioso traguardo il team allenato dal

coach canturino Diego Oldani dovrà completare la sua splendida cavalcata (18 vittorie e sole sei sconfitte) superando l’ultimo ostacolo, le Aquile di Lonato, che si sono classificate al terzo posto nel girone A. «Arriviamo – dice un caricatissimo Oldani – a questo spareggio nel momento giusto: stiamo bene, abbiamo recuperato anche qualche acciaccata, ma soprattutto veniamo da un ottimo girone di ritorno che ci ha visto crescere, giocare bene e perdere solo due gare. Ecco allora che siamo pronti a giocarci questo grande obiettivo, impensabile ad inizio stagione, ma che con il tempo è diventato sempre più concreto. Ora ci crediamo tutti: sarebbe il coronamento di un campionato super e il premio per il grande lavoro del gruppo: vogliamo salire in B e sarebbe un peccato a questo punto non riuscirci».
Anche perché Como avrà il fattore campo a disposizione nella serie playoff che scatterà già questa sera (sabato 18) tra le mura amiche della palestra Ronchetti di via Giulini (ore 21) che la società biancorossa del presidente Luciano Mastrapasqua vuole vedere gremita. La gara di ritorno è in programma sabato 25 a Lonato mentre per l’eventuale bella si tornerà ancora a Como sabato 1 giugno.
«Le Aquile di Lonato – dice Oldani – sono una squadra forte, in un grande momento di forma e che non si tira indietro perché formata da giocatrici esperte, di qualità e molto aggressive. Arrivati a questo punto, però, sappiamo che sarà una battaglia dove conterà solo vincere: saranno tutte gare tirate magari non belle». Coach Oldani oltre alla sua leader, Mara Invernizzi, e al gruppo punta molto anche sul calore dei tifosi comaschi: «Giocando in casa mi auguro un palazzetto pieno come lo è stato nelle ultime partite – conclude – In casa noi giochiamo meglio e vogliamo che la Ronchetti sia un fattore anche in queste finali. Invito tutti gli appassionati a venire a sostenerci».

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Coach Diego Oldani durante un timeout con le sue ragazze

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.