L’Olimpo benedice dalla volta e nasce la “Sala Canonica”

altDue tesori restaurati

L’attuale dipinto della volta del soffitto (a sinistra) rappresenta le muse che scendono dall’Olimpo a incoronare gli artisti. È opera di Eleuterio Pagliano su progetto di Gaetano Spelluzzi, eseguito durante i restauri del 1855. Con l’abbattimento della torre scenica e il restauro della facciata meridionale si è recuperato il vecchio portico nel corpo meridionale, ora “Sala Canonica”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.