Lombardi-Rivetti, contatti per la vendita del Como

Calcio – L’imprenditore campano interessato al club lariano
Più che un incontro faccia a faccia i contatti in questi giorni sono soprattutto telefonici. Giovanni Lombardi, imprenditore salernitano che fino a pochi mesi fa era intenzionato a diventare il presidente della squadra della sua città, appare più che mai intenzionato a entrare subito nel Como come azionista di maggioranza.
Il contatto diretto con Amilcare Rivetti – che dal canto suo è intenzionato a vendere – c’è stato. Ora si tratta di vedere se ci sarà l’accordo economico.
Perché

sul piatto, da quanto emerso, Lombardi avrebbe pronta un’offerta superiore rispetto a quella della cordata romano-campano-toscana che ha come suo rappresentante il procuratore Antonio Stinà e che nei giorni scorsi ha avuto un intenso scambio di fax con l’attuale presidente azzurro e i suoi consulenti.
Ma la questione centrale rimane sempre quella dell’aspetto economico. Perché, al di là dell’offerta da fare a Rivetti, per l’acquisto delle sue azioni, c’è da capire chi si accollerrà i debiti della gestione 2011, fatto salvo che l’eventuale subentrante prenderà in mano tutto dal momento della firma in poi.
Logico che Rivetti ambirebbe a una buona uscita. Ma allo stesso tempo ogni suo interlocutore vorrebbe garanzie precise sui soldi da mettere per il passato e allo stesso tempo preferirebbe tutelarsi da eventuali “sorprese” che potrebbero saltare fuori all’improvviso.
Insomma, vendere la maggioranza delle quote del Como non sarà comunque facile per Amilcare Rivetti. Allo stesso tempo si può dire che il suo nuovo interlocutore, Giovanni Lombardi, ha grandi motivazioni, perché quella di Como è una piazza che gli piace e dove potrebbe fare investimenti extracalcio. Ma di che cosa si occupa esattamente l’imprenditore campano?
Sua, ad esempio, è la gestione dell’albergo Holiday Inn di Cava dei Tirreni, recentemente inaugurato. Lombardi è infatti amministratore delegato della società Eaf, che gestisce alberghi. Ma ha fatto investimenti anche nel settore immobiliare e nella sanità privata.
Nel Como sarebbe disposto a entrare subito, e se ci fosse la disponibilità immediata di Rivetti – con l’accordo sulle cifre – lui partirebbe in tempo reale per venire a guidare il club lariano e a gestire la delicata fase del mercato di gennaio.
Lombardi, peraltro, ha già raccolto informazioni sulla squadra, sui giocatori che fanno parte della rosa e sulla sua gestione tecnica e avrebbe già deciso un preciso piano di intervento per puntare direttamente alla promozione in serie B e dare un taglio imprenditoriale al suo progetto legato alla gloriosa società lariana.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Giovanni Lombardi, l’imprenditore campano interessato ad acquistare il Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.