Lombardia, ricoveri ma la regione non è sotto pressione

Dg Welfare

(ANSA) – MILANO, 17 FEB – “Ad oggi in Lombardia non c’è una situazione di pressione dal punto di vista ospedaliero. Il tasso di occupazione delle terapie intensive è ancora sotto il 30%, che è il livello limite, e anche i letti ordinari sono sotto l’allerta, ma è vero che i numeri sono in ascesa e il tema delle varianti è molto preoccupante”.

Lo ha detto il direttore generale Welfare di Regione Lombardia, Marco Trivelli, nel corso della sua audizione in Commissione Sanità. Proprio a proposito della cosiddette ’emergenza varianti’, Trivelli ha detto che in Lombardia sono 578 i casi positivi con variante, per lo più inglese. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.