L’omicidio di Asso sul tavolo dei Ris. Verranno analizzati gli indumenti della vittima e un bicchiere
Cronaca

L’omicidio di Asso sul tavolo dei Ris. Verranno analizzati gli indumenti della vittima e un bicchiere

Il tribunale di Como

La Procura di Como ha chiesto al Ris di Parma nuovi accertamenti tecnici, biologici e dattiloscopici, su quanto sequestrato dai carabinieri in merito all’omicidio di un 26enne marocchino avvenuto ad Asso all’inizio del mese di marzo. Il pm Daniela Moroni vuole dunque nuove verifiche sia sugli indumenti indossati dalla vittima, sia su un bicchiere che sarebbe stato utilizzato nella colluttazione che precedette la coltellata mortale. Per quel delitto è rinchiuso in carcere con l’accusa di omicidio un amico del 26enne, Norddine El Amari, 28 anni, che avrebbe inferto il colpo mortale utilizzando un coltello da cucina che non è più stato trovato.

I carabinieri ad Asso, sul luogo del delitto © Foto Antonio Nassa

La dinamica dell’accaduto è però ancora al vaglio degli inquirenti questi accertamenti potrebbero aiutare la Procura a dare un contorno sempre più definito a quanto avvenne in quella casa di Asso. Le operazioni si svolgeranno dai Ris di Parma il 26 aprile, alla presenza anche del consulente che verrà nominato dalla difesa, rappresentata dagli avvocati Massimo Guarisco e Fabrizio Maldini.
La ferita – ha rivelato l’autopsia – non fu tra l’altro immediatamente mortale, in quanto “pizzicò” un polmone. Pare che il 26enne rimase per almeno mezz’ora ben cosciente, prima di perdere i sensi. Solo a questo punto sarebbero stati chiamati i soccorsi.
L’arrestato avrebbe anche aiutato il ferito a raggiungere la strada – dove fu poi trovato – prima di scappare nel bosco per cercare una salvezza che però non trovò, dal momento che venne arrestato poche ore dopo dai carabinieri.

15 aprile 2017

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto