L’oro tricolore del remo brilla sul Lario

Canottaggio – Assoluti a Milano
Comaschi protagonisti nelle gare che hanno chiuso la stagione 2012
Campionati italiani targati Como. Agli Assoluti di canottaggio di Milano, che hanno chiuso la stagione 2012 del remo, sono state molte le soddisfazioni per i lariani.
Solo la Canottieri Lario ha vinto tre scudetti, nel “quattro senza” e “quattro di coppia” femminile (sempre con Claudia Wurzel, Sara Bertolasi, Gaia Marzari e Sabrina Noseda) e nel “quattro di coppia” Junior (con a bordo Massimiliano Masperi, Lorenzo e Davide Gerosa, Andrea Guanziroli).
«È una gioia immensa – commenta
il presidente della Canottieri Lario, Enzo Molteni – l’ennesima che ho voluto vivere tra i miei ragazzi, le barche e i carrelli che hanno scandito i miei vent’anni di presidenza».
«La mia squadra – aggiunge Molteni – è fatta di donne e uomini straordinari, che non solo fanno sacrifici quotidiani, ma non sbagliano mai un appuntamento importante. Ho finito gli aggettivi per definirli».
Finisce con il botto, dunque, il mandato di Enzo Molteni alla guida del club di viale Puecher, visto che a fine novembre – è scaduto il quadriennio olimpico – sono previste le elezioni per il rinnovo del consiglio e del nuovo direttivo della Lario.
Ma dall’Idroscalo sono arrivate altre belle notizie per i comaschi, come la medaglia d’oro della rediviva Elisabetta Sancassani (bellagina delle Fiamme Gialle). In coppia con Laura Milani, si è infatti imposta nel “doppio”.
Medaglia d’argento poi per la Canottieri Moltrasio, che torna da Milano con il podio del “quattro senza” Junior con Matteo e Simone Tettamanti, Guglielmo Carcano e Alessandro Piffaretti.
Secondo posto anche per il menaggino – e azzurro alle ultime Olimpiadi – Pietro Ruta, che era sull’armo della Marina Militare che ha ottenuto la seconda piazza nel “quattro di coppia”.

Nella foto:
Le ragazze della Canottieri Lario che hanno vinto due gare ai campionati italiani del remo disputati all’Idroscalo di Milano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.