Lotteria Italia, crollo di vendite a Como. L’edizione 2018 ha fatto registrare un -17,04%

Lotteria Italia 2019

Comaschi sempre meno innamorati della Lotteria Italia.
Il tradizionale biglietto che faceva capolino in tutte le famiglie tra il Natale e la Befana ha perso gran parte del suo fascino. Almeno questo dicono i numeri. Secondo Agipronews, l’agenzia di stampa specializzata nelle notizie relative ai giochi, in provincia di Como sono stati venduti 52.130 tagliandi. Il calo rispetto allo scorso anno è stato del 17,04%. In vista dell’estrazione del 6 gennaio 2018, infatti, i biglietti venduti sul Lario furono 62.830. In generale, dice Agipronews, «non ha evidentemente giovato alla Lotteria Italia l’eliminazione del Gratta e Vinci che fino allo scorso anno compariva sul biglietto e garantiva una possibilità di vincita immediata, al costo complessivo di 5 euro. Quest’anno il prezzo è rimasto immutato e il mancato appeal del “grattino”, prodotto di successo e radicato nelle abitudini degli italiani, ha finito per penalizzare la vendita».
In ogni caso, la Lombardia si è confermata al secondo posto in assoluto nelle vendite della Lotteria Italia con 1.169.080 di biglietti staccati, un dato inferiore del 20,2% rispetto ai 1.464.650 dello scorso anno. Nella graduatoria regionale in testa c’è Milano con 545.330 biglietti (-18,4%). Tra le altre province, Brescia conquista ancora il secondo posto con 137.390 biglietti (-21,2%), mentre Bergamo è terza con 101.340 biglietti (-21%). Nella top five dei tagliandi venduti anche Varese (80.550 biglietti, -23,3%) e Monza Brianza (69.850 biglietti, -21,4%). In provincia di Lecco il calo più consistente: soltanto 27.940 biglietti venduti e un dato negativo del 25,5% rispetto alla precedente edizione.
In Lombardia il 2018 ha fatto comunque meglio del 2012 quando i tagliandi venduti furono soltanto 1 milione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.