Lotterie “hard” oltre frontiera. Nei locali a luci rosse ora è in palio il sesso gratis

alt

Il fenomeno ticinese

Mezz’ora di sesso gratis, da vincere con una lotteria a premi. Pare sia l’ultima moda in alcuni locali a luci rosse del Canton Ticino. Oltre frontiera la prostituzione è stata recentemente regolarizzata nei locali pubblici. Le prostitute regolarmente registrate versano i contributi per le tasse e la cassa malati, usufruendo di assistenza medica gratuita.
La novità su cui molto si dibatte è che alcune prestazioni siano sorteggiate in lotterie hard. Anche se i proprietari negano con

decisione circoscrivendo i premi in palio alle mere consumazioni al bar, pare sia un fenomeno diffuso in molti di questi postriboli legalizzati in Canton Ticino. Solitamente la “riffa”, che vede in gioco buoni per incontri in compagnia delle ragazze che esercitano nei locali, verrebbe organizzata durante lo svolgimento di serate a tema o con particolari ospiti, come pornostar in tournée nella patria di Guglielmo Tell. E per chi fa centro nel bersaglio il premio è, appunto, il sesso gratis. Pare siano stati almeno una decina, negli ultimi sei mesi, i casi di tombole simili. E proprio domani, in un locale a luci rosse del Sopraceneri, pare sia in calendario un’ulteriore “riffa” sexy. Un tipo di consumazione, quella proposta dal mercato del sesso, che pare non conosca crisi. E che, anche grazie alla promozione via Internet senza confini né barriere doganali, attrae sempre più clienti dalla Lombardia e in particolare, data la prossimità, dal Comasco.

Nella foto:
È sempre caldo il dibattito sul locali hard ticinesi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.