Lourdes in profondo rosso, buco di 8 mln

Covid mette in ginocchio pellegrinaggi.Pure Terra Santa in crisi

(ANSA) – ROMA, 1 LUG – Il santuario mariano più famoso del mondo, Lourdes, è in ginocchio. Il Covid, che ha costretto a chiudere i cancelli per la prima volta nella storia, ha causato una crisi senza precedenti e si prevede una perdita di 8 milioni di euro. Lo scorso anno, presentando il bilancio 2018, i responsabili del santuario annunciavano con orgoglio l’uscita dal ‘rosso’ perché era stato ripianato il passivo di 2 milioni di euro. "Lourdes senza pellegrini è una Lourdes senza risorse per svolgere la sua missione, per mantenere l’intero sito, per garantire la sua durata e il lavoro dei suoi 320 dipendenti". Per questo è stato lanciato il pellegrinaggio online "Lourdes United". Il 16 luglio il santuario invocherà la generosità di tutti coloro che desiderano aiutare Lourdes. Anche in Terra Santa la situazione è difficile. L’Ordine del Santo Sepolcro, guidato dal card. Fernando Filoni, ha già lanciato un appello per un Fondo straordinario. Molte famiglie cristiane vivevano proprio dell’indotto creato dai pellegrinaggi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.