«Pensiero per l’uomo che ho ucciso»

Delitto di Valbrona – L’omicida: «Voglio dirti che non ti ho mai mentito»
Lettera aperta di Carlo D’Elia al “Corriere di Como”
Un anno fa a Valbrona uccise il 63enne Antonino Correnti con un colpo di pistola al volto. Per quel delitto Carlo D’Elia, 58 anni, è stato condannato a 30 anni di carcere. Adesso ha inviato al “Corriere di Como” una lettera scritta a mano nella quale ripercorre i rapporti con la vittima, chiedendo la pubblicazione di «un piccolo pensiero per l’uomo che ho ucciso» e rivolgendosi direttamente a lui: «Voglio dirti che non ti ho mai mentito. Spero tu possa ascoltarmi e credermi».
Leggi l’articolo di Peverelli in CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.