«Più Imu solo per seconde case». Irpef: aumento dello 0,2 per mille

Parla Sergio Gaddi
Nuovi dettagli sui rincari di imposte e addizionali in arrivo per i residenti di Como. È sempre l’assessore al Bilancio di Palazzo Cernezzi, Sergio Gaddi, a fornire le anticipazioni. «Confermo che aumenteremo probabilmente dello 0,2% l’Imu, ma soltanto per le seconde case – afferma l’assessore – La prima abitazione sarà tutelata, non la toccheremo». Per quanto riguarda il ritocco all’insù dell’addizionale comunale Irpef, Gaddi ipotizza il possibile rincaro, tenendo presente che oggi

l’aliquota applicata dal Comune è allo 0,2 per mille.
«L’ipotesi valutata finora è di un possibile aumento di un altro 0,2 per mille», afferma Gaddi. Al di là del salasso in arrivo per i comaschi, Gaddi torna a insistere sul peso delle scelte del governo Monti.
«Il Comune è letteralmente costretto a reperire le risorse che lo Stato stesso ci taglia – afferma l’assessore al Bilancio di Palazzo Cernezzi – L’anno prossimo, per effetto di tagli e vincoli assortiti, dovremo fare a meno di almeno 12 milioni di euro. Così il governo trasforma le amministrazioni in esattori, con una beffa ulteriore: in molti casi non resterà nulla di quanto raccolto sul territorio».

Emanuele Caso

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.