«Qualcosa di mio nelle sue invenzioni»

L’inedito di Luzi

Pubblichiamo un inedito del poeta Mario Luzi su Marco Nereo Rotelli, che sarà presentato in occasione dell’evento di oggi a Como.
«Sono confortato oggi dell’esperienza viva e ariosa vissuta gomito a gomito con lui durante gli ultimi anni, in varie ma coerenti occasioni del mondo, in vari luoghi dello spirito: da San Miniato a Venezia, da Londra a Santa Maria del Fiore, a Roma, a Carrara. Qualcosa di mio è passato nelle

sue ardite invenzioni e nelle sue varie ma decise catture dell’essere, della vita, e reciprocamente vi sono nelle mie segrete e palesi misure. È bello, non è vano lavorare con Marco».

Mario Luzi (Pienza, 2003)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.