«Quattro reti e adesso tutti zitti»

altLA FRASE DA RICORDARE
«Una risposta a chi era venuto allo stadio, tifoso del Como, e sperava in una sconfitta per vedere l’esonero di Colella». Il presidente azzurro Pietro Porro (nella foto) si è tolto più di un sassolino dalla scarpa dopo la vittoria della sua squadra, quando a Bergamo i lariani si sono imposti per 1-4, contro l’AlbinoLeffe. «Vorrei capire il senso di una contestazione a una squadra che ha dimostrato di essere all’altezza delle formazioni più forti del campionato. Non sono mancati i passi falsi, ma mi sembra che questo Como non abbia demeritato. E questo successo vale tantissimo». Poi la citazione di un gesto famoso: «Quattro gol e adesso silenzio, come il famoso gesto di Francesco Totti alla fine di una partita fra Roma e Juventus».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.