«Quella droga non era mia. Ho preso soldi per trasportarla»

Interrogatorio del 30enne albanese
(m.pv.) Ha sostenuto davanti al giudice che lo interrogava che quella droga non era sua, ma che aveva “solo” preso dei soldi per trasportarla. E che soprattutto, quel viaggio era il primo che faceva. Sono queste le risposte date dal 30enne albanese a chi lo interrogava. L’uomo è stato fermato dalla guardia di finanza mentre tentava di esportare in Svizzera mezzo chilo di eroina nascosta nel vano della ruota di scorta. La scoperta è stata fatta da un cane delle fiamme gialle dal nome Napoleon. Il giudice ha comunque disposto la permanenza dell’arrestato in carcere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.