«Como, serve più cattiveria sotto porta»

alt

Alessio Cristiani parla della prima parte di stagione e della sterilità offensiva del Como

«Cosa ci serve sotto porta? Forse un po’ più di cattiveria». Parole di Alessio Cristiani, esterno offensivo della squadra azzurra, su quello che, in questo momento, è un po’ il limite dei lariani.
La formazione azzurra, infatti, dopo sette giornate è fra quelle che hanno segnato di meno (6 reti totali), anche se la classifica è comunque confortante, visto che i lariani occupano il sesto posto alla pari con Reggiana e Savona.
Nel gruppo delle squadre di testa, però, il Como è quello

che ha meno gol, con una media realizzativa simile a quella delle formazioni di coda. Peggio, nell’attuale torneo hanno fatto solo San Marino e Carrarese (5), Pro Patria e Pavia (4).
«Siamo una squadra che crea molto – afferma ancora Cristiani – Penso alla partita con la Cremonese, dove abbiamo avuto 6-7 occasioni. E anche con la Pro Vercelli non abbiamo demeritato».
«Sicuramente negli ultimi 16 metri, quando siamo nell’area avversaria – aggiunge l’azzurro – dobbiamo cambiare atteggiamento, ma sono sicuro che quella cattiveria in più verrà da sé. Noi comunque stiamo lavorando molto su questo fronte negli allenamenti settimanali e sono sicuro che presto raccoglieremo i frutti».
Per il resto Cristiani è soddisfatto dell’andamento generale del torneo degli azzurri. «Questa prima parte per noi era molto impegnativa – spiega ancora – e complessivamente abbiamo fatto bene».
«Sicuramente non manca un po’ di rimpianto – dice ancora il giocatore – per qualche partita, contro formazioni sulla carta più abbordabili, non andata a buon fine».
E le prestazioni migliori della squadra quali possono essere state? «Personalmente ricordo volentieri la gara con il Vicenza; ma anche in quella contro la Cremonese abbiamo fatto bene».
Domenica i lariani sono attesi dalla trasferta con il Feralpi Salò. «Come ogni sfida, anche questa sarà tosta – dice Alessio Cristiani – D’altronde questo è un campionato strano, senza retrocessioni, dove ogni partita può riservare una sorpresa e dove il risultato non è mai scontato. Poi io conosco bene Scienza, allenatore dei bresciani, che ho avuto al Viareggio e so che farà di tutto per metterci in difficoltà. Dovremo giocare con molta attenzione».
Intanto sono già in vendita i biglietti per la partita di domenica prossima allo stadio Turina di Salò. In città sono disponibili da Renata Music in via Collegio dei Dottori, e al Rock Paradise in via San Francesco a Mariano Comense. Il costo dei tagliandi per il settore ospiti è di 10 euro, più i diritti di prevendita. Domenica si potranno acquistare i biglietti sia del settore ospiti, sia in tribuna (18 euro) solo se in possesso della supporter card.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Azzurri nelle maglie della difesa della Pro Vercelli. La sfida di domenica scorsa è terminata 0-0

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.