«Strade, servirebbe un milione ma possiamo contare solo su 600mila euro»

alt

Il sindaco Bizzozero

(a.cam.) «Per la manutenzione delle strade avremmo bisogno come minimo di un milione di euro. Non l’abbiamo. Per il 2014 riusciremo a mettere a disposizione 600mila euro, pochi ma comunque il doppio rispetto allo scorso anno. Faremo tutto il possibile, stilando una lista di priorità».
Il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, lascia ben poco spazio alle illusioni. «Conosco la situazione

delle strade della città – dice – Purtroppo l’unica cosa che possiamo fare sono interventi tampone. E neppure, come si faceva in passato, affidandoci a una ditta esterna specializzata, ma solo con la nostra squadra interna al Comune, poche persone che devono occuparsi di moltissime cose. Le possibilità sono limitate e i risultati, inevitabilmente, sono quelli che sono. Purtroppo, non possiamo fare di più».
Via Cascina Canova, a Vighizzolo, secondo il primo cittadino non è una priorità. «Ci sono molte strade secondarie in quelle condizioni e purtroppo anche numerose strade principali sono malridotte – precisa Bizzozero – Come detto, le risorse sono poche e inevitabilmente dobbiamo indicare una scala di priorità. Via Cascina Canova non è una priorità. I cittadini devono comprendere che non possiamo fare tutto quello di cui ci sarebbe bisogno».
Nel 2014, assicura il sindaco, qualcosa comunque si farà.
«Abbiamo cancellato mutui per 7 milioni di euro dei 37 che abbiamo ereditato – sottolinea il primo cittadino di Cantù – Per quest’anno, dunque, andremo a raddoppiare la cifra a disposizione per la manutenzione delle strade, arrivando a stanziare 600mila euro. So benissimo che non basta, servirebbe almeno un milione di euro. La nuova cifra, però, ci offre qualche possibilità in più di azione. È ancora insufficiente, ma faremo qualcosa di meglio».
Nonostante la situazione delle strade, in base a quanto riferito dallo stesso sindaco, le richieste di risarcimento danni al Comune sono in calo. «Non ho ancora numeri definitivi ma le richieste sono in netta diminuzione – conclude Bizzozero – Difficile capire il motivo. Indubbiamente, non per un miglioramento delle condizioni delle strade».

Nella foto:
Claudio Bizzozero, sindaco di Cantù

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.