«Siamo in contatto quotidiano con la Farnesina»

altLa comitiva di lariani

(p.an.) Proseguono nella loro vacanza, ma sono in contatto costante con la Farnesina e il tour operator, le quattro famiglie di comaschi che alloggiano nel resort Gorgonia Beach di Marsa Alam. Il gruppo di dieci persone è partito dall’aeroporto di Zurigo mercoledì scorso e atterrato a Hurgada.
La fine della loro vacanza è fissata per il 28 agosto. «Il nostro villaggio non si è svuotato – spiega Roberta, avvocato di Como – La situazione è sempre tranquillissima, anche perché ci troviamo

in una zona piuttosto isolata e circondata soltanto dal mare e dal deserto».
Il rapporto con Roma è però costante.
«La situazione di tranquillità del villaggio non significa che stiamo sottovalutando il problema che l’Egitto sta vivendo – prosegue la professionista – Quotidianamente siamo in contatto con la Farnesina e con il nostro tour operator. Oggi la condizione di maggiore sicurezza è ancora quella di restare all’interno del villaggio turistico, sperando che la situazione possa evolversi in modo positivo, anche attraverso le trattative internazionali. Pure il personale egiziano non mostra segni di preoccupazione e di nervosismo. Queste zone dell’Egitto vivono soltanto di turismo. Non c’è nient’altro. Solo mare e deserto. Perdere questa risorsa vorrebbe dire affamare un’intera popolazione».

Nella foto:
La spiaggia del resort Gorgonia Beach di Marsa Alam

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.