«Tutti i reati telematici sono in forte crescita. Attendiamo la convocazione nazionale»

altIl segretario del Siulp

Su polizia postale e squadra nautica a rischio chiusura è intervenuto ieri anche il segretario provinciale del Siulp, Paolo Tabbacco.
Tabbacco ha prima incontrato il questore Michelangelo Barbato per avere notizie sulla nota del ministero dell’Interno riguardo la riorganizzazione.
«Da tempo chiediamo una riorganizzazione di tutti gli uffici di polizia sparsi sul territorio nazionale – spiega il segretario del Siulp – per evitare gli sprechi di personale, strutture e mezzi. Non possiamo

nemmeno pensare – aggiunge – che si possa tenere in piedi tutto l’apparato attuale con una carenza di 20mila unità in meno per la sola polizia di Stato».
Sì alla riorganizzazione, quindi, ma con precisi distinguo.
«Per quanto riguarda la polizia di frontiera – spiega ancora – si ipotizza un cambio di denominazione in “Commissariato di frontiera” ma ancora non si conosce quali saranno le mansioni e da chi dovrà dipendere. Discorso diverso va fatto per la polizia postale, anche a fronte delle nostre richieste, reiterate negli anni, dove auspicavamo un aumento di organico a fronte di una crescita esponenziale dei reati telematici. È impensabile che la specificità e la professionalità di quegli operatori vada persa».
Tabbacco sottolinea come anche la locale squadra nautica abbia sempre dato il proprio contributo in termini di sicurezza delle rive del Lago di Como.
«Attendiamo che il Dipartimento della polizia di Stato – conclude il segretario provinciale del Siulp – presenti ufficialmente il progetto alle organizzazioni sindacali, in modo da far valere le nostre ragioni su quello che è fattibile o migliorabile».

P.An.

Nella foto:
La riorganizzazione proposta dal ministero dell’Interno comprenderà anche la polizia di frontiera a Ponte Chiasso

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.