Lugano, donna di Cassina Rizzardi arrestata per frode fiscale e riciclaggio

INDAGANO LE PROCURE DI MILANO E BERNA
Una donna di Cassina Rizzardi, amministratrice di una società di Lugano, è stata arrestata per frode fiscale e riciclaggio nell’ambito di una vasta inchiesta che ha coinvolto Italia e Svizzera. Secondo quanto accertato dalla Procura di Milano e da quella di Berna, la società per la quale la comasca lavora sarebbe in realtà il cuore di un’attività dedita all’esportazione illecita di capitali all’estero, nei cosiddetti paradisi fiscali, con conseguente evasione delle tasse. La donna è attualmente rinchiusa nel carcere di Lugano, in attesa degli sviluppi dell’indagine.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.