Lugano rende omaggio a Mario Radice

 

È tempo di riflettere sull’effettiva statura di un maestro comasco come Mario Radice, forse più noto oltre i confini locali che nella sua città. Per fortuna c’è il collezionismo illuminato che ne promuove la conoscenza.

È il caso ad esempio della comasca Roberta Lietti, che cura fino al 14 marzo alla Galleria Allegra Ravizza di Lugano nella centrale via Nassa al civico 3/A una ampia retrospettiva del maestro.

La mostra si propone di evidenziare, attraverso una vasta selezione di opere, le principali sfaccettature di un artista complesso eppure radicalmente coerente nei suoi principi artistici. Il percorso espositivo si snoda partendo dai primi bozzetti preparatori per i pannelli in cemento della Casa del Fascio, degli anni ’33-34, evidenziandone le strutture a labirinto aperto, in cui pieni e vuoti materici si alternano in modo armonico, fino ad arrivare agli studi di altre e nuove geometrie, basate su elementi circolari o obliqui come si vedrà nel disegno progettuale della pianta di una Chiesa moderna per 400 anime, firmata con Cesare Cattaneo. Il racconto si sviluppa cronologicamente attraverso dipinti (Composizioni e Ritratti), schizzi, disegni, ricostruzioni, studi e bozzetti per opere pittoriche, che rimandano al tema che dominerà la fervida stagione pittorica degli anni ’50: quello del ritratto segreto riproposto su livelli stratificati, ritmici, armonici. Ed è proprio il Ritratto Segreto l’immagine guida della mostra, grande olio datato fine anni ’30, che già nel titolo suggerisce come l’elemento iconico viene reso “astratto” secondo un’interpretazione geometrizzante del referente naturale. La mostra è completata da una preziosa documentazione fotografica e da alcune incisioni realizzate in collaborazione con Angelo Tenchio. Orari: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 18, sabato su appuntamento (004191.22.43.187).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.