A Bregnano l’ultimo saluto a Ethan Masala: lacrime, palloncini e il rombo delle moto

Bregnano funerali Ethan

Una folla commossa, un intero paese a lutto. Erano in tanti oggi a Bregnano nella chiesa parrocchiale di San Michele. Uniti nel dolore per la scomparsa di Ethan Masala, il 16enne coinvolto in un incidente a Vertemate con Minoprio il 10 novembre scorso mentre viaggiava in sella alla sua moto. L’adolescente è morto tre giorni dopo il drammatico schianto all’ospedale di Bergamo.
La comunità del paese si è stretta attorno alla sua famiglia. Molti i ragazzi presenti, i compagni di scuola e quelli di atletica che con lui condividevano la quotidianità e le passioni. Gli amici di tutti i giorni hanno voluto rendere omaggio a Ethan e alla sua passione per le due ruote.
All’uscita del feretro dalla chiesa sono saliti sulle moto e hanno iniziato a far rombare i motori. E una piccola moto fatta di palloncini è stata fatta volare in cielo.
A Bregnano il sindaco, Elena Daddi, ha proclamato il lutto cittadino: le bandiere del municipio per tutto il giorno sono rimaste a mezz’asta.
«La drammaticità dell’evento ha suscitato profonda emozione e sconcerto in tutta la cittadinanza – si legge nel decreto firmato dal primo cittadino – Abbiamo pensato di interpretare il sentimento comune in segno di cordoglio e di rispetto e di partecipazione al profondo dolore dei familiari». Ethan studiava al Cfp, era attivo in parrocchia ed era un velocista dell’Atletica Leggera Rovellasca. Lascia i genitori e il fratello minore. Un dolore enorme per la famiglia e per gli amici ancora increduli per l’accaduto e che nel giorno dell’ultimo saluto, hanno voluto essere al suo fianco ancora una volta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.